Archives for 

napoli

Ansia da prestazione. L’arma dell’auto sabotaggio

L’ansia si sa, se utilizzata nella giusta maniera in quanto meccanismo fisiologico è capace di motivarci al raggiungimento di un obiettivo e a risolvere quelle questioni che richiedono concentrazione.

Il problema dell’ansia però arriva nel momento in cui viene utilizzata e gestita nella maniera sbagliata.

E’ proprio a questo punto che da arma di forza diventa per noi un ostacolo che non permette di sentirci adeguati alle situazioni. E’ un auto sabotaggio bello e buono.

L’ansia da prestazione è un particolare tipo di ansia che si differenzia dalle altre tipologie per l’importanza che il soggetto dà al contesto ambientale e soprattutto al concetto di prestazione.

Ciò che alimenta l’ansia da prestazione è una parolina che costantemente si cerca di ricordare soprattutto quando si è dinanzi a obiettivi da raggiungere che richiedono tanto impegno e la cui realizzazione ha molta importanza.

La parolina che alimenta l’auto sabotaggio è la “perfezione”. Cercare assiduamente di raggiungere la perfezione non fa altro che far dipendere le nostre azioni da un pensiero: niente perfezione = impossibilità di raggiungere il successo e essere quindi rifiutati dagli altri.

Basta incappare in un solo errore e l’autostima della persona che cerca costantemente di raggiungere l’orizzonte della perfezione crolla incredibilmente.

L’ansia da prestazione gioca all’interno di un circolo vizioso. Chi ne soffre aspetta sempre di incorrere in un fallimento e questa convinzione arriva ad influenzarne i comportamenti che non sono più naturali ma diretti all’insuccesso.

L’ansia da prestazione compare in diverse situazioni che comprendono l’ambito scolastico, lavorativo, relazionale, sportivo e sessuale.

Se non curata quest’ansia può portare attacchi di panico, ansia generalizzata, fobie.

In ambito sessuale colpisce sia gli uomini che le donne costantemente influenzati dall’idea di deludere le aspettative dell’altro e non sentirsi all’altezza di soddisfare il proprio partner.

Questo può condurre ad un calo del desiderio sessuale, difficoltà nel mantenere o avere un’erezione (nel caso dell’uomo) oppure ad avere un orgasmo (nel caso della donna). La sessualità in questo modo viene vissuta con poca naturalezza e l’ansia non fa altro che incutere timore.

psicologici che ne derivano possono essere: difficoltà nell’eccitamento, , anorgasmia.

Questi possono essere affrontanti con l’ di uno che cercherà di ridimensionare le paure che generano l’ansia a partire dalle difficoltà che stanno alla base dell’ansia stessa.

 

[fonte ipsico.it]

Chiama il: 3288848414

INVIA SUBITO UN MESSAGGIO

LEGGI IL CURRICULUM DEL DOTT. REGA

PSICOLOGO – PSICOTERAPEUTA ACERRA

Ansia – ti farà invecchiare con 5 anni di anticipo

Oggi il giornale “La Stampa” pubblica un interessante articolo in base al quale i Ricercatori di Amsterdam sostengono che  apprensione, incertezze, fobie, ansia influenzano il processo degenerativo fino a “erodere” le sequenze di dna poste all’estremità dei cromosomi che preservano le informazioni genetiche. Ne risente l’aspetto e tutto l’organismo. Nella ricerca condotta presso la VU University […] Continua a leggere →

Antonio:crescere come persona

Il mio motivo di disperazione era costituito dal fatto che mia moglie non mi amava più e che mi aveva dato tutte le colpe.Ho due figli, a cui sono legatissimo, ma il motivo per cui sono quasi impazzito dal dolore, è che ho rivissuto la mia infanzia difficile. Ho sentito sulla pelle la sofferenza dei figli, […] Continua a leggere →

Il DOC e la mia vita “perfetta”

“Capita molto spesso che io perda qualcosa, anche di nessun valore. Immediatamente comincio a cercarla ovunque e la ricerca di quella cosa diventa per me di vitale importanza. Mi innervosisco perchè non la trovo ma ancor di più perchè non riesco a fare a meno di cercarla. Mentre la cerco mi sento disperata, nervosa, frustrata […] Continua a leggere →

Quando l’amore diventa ossessione. Come uscire dalla dipendenza affettiva.

La dipendenza affettiva può essere definita come un quadro patologico nel quale il rapporto di coppia, la relazione d’amore viene vissuta come condizione unica e necessaria per la propria vita ed esistenza. I soggetti che vivono questo tipo di dipendenza attribuiscono all’oggetto d’amore una importanza tale per cui sono disposti ad annullare il proprio sé, […] Continua a leggere →